IL CONTENT MARKETING: è questa la vera rivoluzione?


L'impatto digitale nel mondo del marketing rappresenta uno dei passaggi più straordinari della storia di questa materia in continua evoluzione. 

Considerando che marketing più che una scienza esatta deve essere considerato come la materia che gestisce il perché a cui l'azienda s'ispira quando si rivolge al mercato, il marketing digitale, che ne è una sua modalità d'applicazione evoluta, può forse prescindere da questo aspetto? Direi proprio di no.

La scelta digitale dell'azienda investe tutti gli ambiti, trasformando il modo di comunicare, ma al tempo stesso la sua stessa natura più profonda.

Lo storytelling aziendale è una sorta di diario di bordo, che mette in evidenza i valori che rappresentano l'azienda e nel condividerli si può creare quella magia che accompagna il cliente in un vero e proprio viaggio al suo interno, alla scoperta dei tratti più distintivi e coinvolgenti.

Questi contenuti resi così frequenti, rischiano talvolta di disperdere però la loro reale efficacia. Sembra quasi uno “scrivere a tutti i costi” per coinvolgere il cliente si, ma quanto questo contenuto si esprime in termini di qualità e non solo invece di quantità?

Ci può essere qualcosa di più profondo? Il sincero interesse, per esempio, a creare una relazione umana di valore?

Io stesso mentre scrivo questo articolo cerco a modo mio di coinvolgere il lettore anche da un punto di vista commerciale ovvio, ma nello specifico mi accorgo che più sono connesso a qualcosa di vero e profondo per me, tanto più il lettore ne potrà trarre un beneficio, inteso come valore della relazione in senso stretto.

Se poi da questo ne scaturirà anche del lavoro, ben venga e che sia motivo di crescita per tutti e due.

Porsi come priorità, ogni volta che creiamo del contenuto, il valore di questo scambio e la forza innovatrice che ne può derivare, rende la nostra comunicazione più vera  e potente.

Cosa potrebbe succedere qualora il nostro modo di esprimerci, di scrivere e comunicare in qualsiasi forma, potesse in qualche modo ispirare il nostro lettore?

Trovo in tutto ciò un potenziale straordinario: la presenza fa la differenza in qualsiasi cosa intraprendiamo nella nostra vita e la scrittura ne è sicuramente una delle espressioni più straodinarie.

Il marketing deve (vuole) essere qualcosa di più di un insieme di tecniche rivolte a creare scambi di merci e servizi.

Le persone vogliono sempre di più riscoprire il valore della relazione, dello scambio e del confronto tra esseri umani prima di tutto. Lo scambio di prodotti, servizi e, in definitiva, di valore, ne sarà la diretta conseguenza.

Ma forse, la vera rivoluzione sarà tornare a comunicare guardandosi negli occhi e non più solo attraverso una tastiera...


You may say I'm a dreamer
But I'm not the only one
I hope someday you'll join us
And the world will be as one
 

John Lennon

Un articolo ti ha incuriosito particolarmente o suggerito una domanda?

Possiamo parlarne e confrontarci in proposito, vediamo quanto di bello ne scaturisce!

Scrivimi

Sei di fretta?

Lascia il tuo recapito telefonico e ti ricontatterò per rispondere a tutte le tue domande

Fatti richiamare