Marketing Constellations


Di cosa si tratta?


In modo specifico le Marketing Constellations integrano i principi del marketing con le costellazioni sistemico strutturali, ponendo al centro il cliente e le sue problematiche relative alle scelte strategiche in ambito marketing e comunicazione. 

Le costellazioni sistemiche sono un metodo di simulazione ed esplorazione fenomenologico/esperienziale dei sistemi che si colloca nella panoramica della scuola di Palo Alto, della Gestalt e della terapia familiare. I principi basilari del metodo sono stati sviluppati e approfonditi dal grande lavoro di Bert Hellinger attraverso le Costellazioni Familiari a partire dagli anni '80, in seguito la loro applicazione si è notevolmente ampliata in altri ambiti come l'analisi delle organizzazioni grazie a Gunthard Weber, e nel oaching, la consulenza manageriale e lo sviluppo creativo con il prezioso lavoro di Matthias von Kibed e Insa Sparrer.

Il «mettere in scena» rappresentando e visualizzando tridimensionalmente un determinato tema o situazione di un gruppo/organizzazione, crea un nuovo punto di vista e al tempo stesso lascia emergere spontaneamente le risorse potenzianti e motivanti del gruppo verso il risultato. Si attinge da ciò che viene definita la coscienza collettiva, che ispira il gruppo verso una soluzione condivisa e di valore. Tutto ciò esalta il grande valore, come denominato nella Teoria U di Otto Scharmer, del rendere presenti (presencing) a se stessi e alla situazione.


Come si svolge?

Si lavora in gruppo o singolarmente, portando un tema da esaminare e approfondire. Nel lavoro di gruppo viene chiesto ai presenti di "rappresentare" una determinata persona o elemento del sistema (es. il direttore generale, il responsabile commerciale, il prodotto, la campagna web, il cliente, la piattaforma social, il prezzo ecc) che viene concretamente "messo in scena". Nel lavoro individuale si useranno al posto delle persone degli oggetti (oggetti, carte, omini di plastica ecc)

Non si tratta di impersonare nessuno, ma semplicemente di restare in ascolto consapevole delle informazioni che la situazione ricreata nel campo della costellazione porterà ai presenti, al facilitatore e al cliente, L'osservazione degli spostamenti, delle sensazioni e delle emozioni provate dai partecipanti, o degli spostamenti degli oggetti che verranno fatti dal cliente stesso, daranno una visione privilegiata della situazione e del tema. Ciò che emergerà da un sottofondo non dichiarato, ma estremamente determinante, darà potenti e risolutivi insight al cliente.

In tal modo sarà possibile affrontare il tema o la problematica con una maggiore consapevolezza e una gamma di risorse più adatte a trovare la soluzione ideale, al tempo stesso 
quanto emerso dalla rappresentazione sistemica, verrà poi tradotto e integrato con la strategia marketing da sviluppare, rendendola più autentica ed efficace.

 

Il risultato

  • L'osservazione consapevole sopra descritta offre uno sguardo e strumenti di valutazione più consapevoli, dando vita a nuove soluzioni.
  • Le strategie marketing che nascono da questo spazio si rivelano molto più vere ed efficaci.
  • È possibile correggere gli aspetti disfunzionali tra  Sogno (Bi-Sogno) – Ordine (Dis-Ordine) – Azione (Re-Azione) dell’azienda.
  • I nuovi fattori aggreganti emersi facilitano i processi e migliorano le relazioni del gruppo.
  • Sentire con più chiarezza il proprio «posto giusto» in azienda e in una specifica situazione.                                                                                                                            

 

Principali applicazioni

Ideare strategie maggiormente efficaci e più consapevoli - Osservare e approfondire con una qualità di presenza amplificata processi, partnership, progetti e temi aziendali - Gestire tutte quelle situazioni che richiedano un diverso "punto di vista" per essere analizzate - Orientare le proprie scelte strategiche verso la loro migliore versione.